"DIPINTI. La produzione artistica di Mariella Putignano" in esposizione nell'ex chiesa di Sant'Agostino

Giovedì 2 settembre 2021, alle ore 20.30, nell'ex chiesa di Sant'Agostino di Massafra, sarà inaugurata la mostra "DIPINTI. La produzione artistica di Mariella Putignano".

In esposizione - nei mesi di settembre e ottobre, nell’incantevole cornice dell’edificio barocco sito nel cuore del centro storico cittadino, riaperto per l’occasione - opere originali, copie, dettagli, locandine di spettacoli, bozzetti e disegni dell’artista massafrese, pittrice, scenografa e costumista del Teatro delle Forche, venuta a mancare lo scorso anno.

La mostra è a cura di Giancarlo Luce e Ermelinda Nasuto, allestimenti Walter Pulpito, assistente allestimenti Carlo Martongelli, e rientra in “Passi Sospesi”, progetto artistico del Teatro delle Forche, sostenuto dal fondo regionale “FSC 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali e per la Promozione del Patrimonio Immateriale. Custodiamo la Cultura in Puglia 2021 - Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali” e dal Comune di Massafra.

La produzione artistica di Mariella Putignano si è sviluppata su diversi piani, tutti espressione di un vero talento naturale. Una versatilità sperimentata fra pittura, arte grafica e scenografia che, al di là delle tecniche utilizzate, è la forma esteriore di un’inconsueta intuizione fantastica; un variegato mondo interiore nel quale il talento istintivo si associa a un rigoroso lavoro pittorico e grafico.
La personale a lei dedicata vuole ripercorrere il carattere cangiante e polimorfico della sua opera. L’allestimento, nato in seno alla ex chiesa di Sant’Agostino che lo ospita, si adagia nelle possibilità architettoniche e visive da essa suggerita: la navata centrale dell’edificio che si offre al visitatore nella sua maestosa nudità ospita ai sui lati sei diversi altari; è nello spazio concavo di essi che le opere di Mariella Putignano trovano naturale sede, in un processo spiraliforme e in una moltiplicazione prismatica di immaginari in cui riproduzioni da grandi maestri della pittura dialogano con oggetti di scena e opere originali. Sei altari per sei ‘quadri’ tematici diversi, davanti ai quali il visitatore può scorgere il sottile legame tra le opere, dando spazio al proprio principio immaginale.

Durante la serata inaugurale, sarà presentato il catalogo “La produzione artistica di Mariella Putignano fra pittura, grafica e scenografia”, a cura di Giancarlo Luce e Ermelinda Nasuto, progetto grafico Ivan Abbattista, referenze fotografiche Roberto Ligurgo, con contributi testuali di artisti, registi, storici dell’arte e persone che hanno condiviso il suo percorso artistico, tra i quali Filippo Cacace, Mariano Dammacco, Maria Luisa de Toma, Licia Lanera, Giulia Perrino, Annalisa Santambrogio, Ettore Toscano, Nicola Zito.  

L'evento sarà realizzato nel rispetto della normativa anti-Covid e l'ingresso sarà contingentato. Accesso con Green Pass o tampone negativo nelle ultime 48 ore.

Sarà possibile visitare la mostra, in esposizione nell’ex chiesa di Sant’Agostino, nei mesi di settembre e ottobre, tutti giorni, dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 18.00 alle 20.00, su prenotazione telefonando al numero 0998801932 o inviando una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
In programma, nei due mesi di esposizione, un ricco programma di attività collaterali.

 

 

  • Creato il .
  • Visite: 78

"OGGI. Fuga a quattro mani per nonna e bambino" il 26 agosto

 

 

AVVISO IMPORTANTE - A causa delle avverse condizioni meteo, lo spettacolo andrà in scena nel Teatro Comunale di Massafra (Piazza Garibaldi), sempre nel rispetto della normativa anti-Covid. 

Gran finale giovedì 26 agosto 2021, della rassegna estiva di teatro famiglia “L’albero delle storie”, a cura del Teatro delle Forche, con lo spettacolo "OGGI. Fuga a quattro mani per nonna e bambino" della Compagnia Arione de Falco che andrà in scena in prima regionale a Massafra in Piazza Scarano.

 Vincitore di In-Box Verde 2021, lo spettacolo racconta di un incontro tra generazioni lontane: Marco ha sette anni, un giorno è così arrabbiato che scappa di casa. Lina i suoi sette anni li ha compiuti almeno dieci volte ma anche lei è scappata.

Questa è l’avventurosa e rocambolesca fuga a quattro mani di un bimbo e di un’anziana signora che senza saperlo si stanno cercando. È la storia di due generazioni lontane che si prendono per mano in una notte di luna, iniziano a camminare insieme e a riempire la memoria d'amore e giochi, il presente di divertimento e il futuro di “sono qui per te”.

 Da una storia di Annalisa Arione. Di e con Annalisa Arione e Dario de Falco in collaborazione con Annalisa Cima. Musiche di Enrico Messina.

Età consigliata: dai 5 anni in su.

 Ingresso ore 20.30. Inizio ore 21.00. Posti limitati e prenotazione obbligatoria al numero 0998801932 o via mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Ticket 3 euro.

L'iniziativa sarà realizzata nel rispetto della normativa anti-Covid. Accesso consentito agli spettatori muniti di Green Pass o tampone negativo nelle ultime 48 ore.

L’evento rientra in “Passi Sospesi”, progetto artistico del Teatro delle Forche, sostenuto dal fondo regionale “FSC 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali e per la Promozione del Patrimonio Immateriale. Custodiamo la Cultura in Puglia 2021 - Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali” e dal Comune di Massafra, e nel cartellone "Yes Massafra Estate 2021".

 

  • Creato il .
  • Visite: 65

"ZHORAN" il 20 giugno a Palagiano

Zhoran1

'Uno spettacolo sarcastico e divertente che, con leggerezza, forse ci aiuta a chiederci chi è l’altro diverso da noi.’
Domenica 20 giugno - in occasione della Giornata mondiale del rifugiato, indetta dall’Onu nel giorno dell’anniversario della firma della Convenzione di Ginevra sullo statuto dei rifugiati - insieme al Circolo SvegliArci di Palagiano, il Teatro delle Forche ospita "ZHORAN" della compagnia Carticù.
Ingresso ore 20.30. Inizio spettacolo ore 21.00. Palagiano (TA), Chiesa di San Nicola (Via San Nicola) - spazio esterno.
Posti limitati e prenotazione obbligatoria (0998801932/3497291060 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Ticket: 7 euro.
L'iniziativa sarà svolta in ottemperanza alla normativa di contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19.
Scritto e interpretato da Giuseppe Ciciriello con la musica in scena di Piero Santoro, lo spettacolo rientra tra gli eventi di valorizzazione delle periferie del progetto artistico "Passi Sospesi" - a cura del Teatro delle Forche, sostenuto dal fondo regionale “FSC 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali e per la Promozione del Patrimonio Immateriale. Custodiamo la Cultura in Puglia 2021 - Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali”.
"Zingari. Zingari. Zingari: ladri, vagabondi, bugiardi, fratelli del vento...
Quante cose si dicono sugli Zingari! E quante storie, quanti miti e quante leggende ci sono sugli Zingari!

Leggi tutto: "ZHORAN" il 20 giugno a Palagiano

  • Creato il .
  • Visite: 127

"Oedipus Rex" - Il 5 e il 6 giugno il debutto

oedipuspiva

Sabato 5 e domenica 6 giugno 2021, a Massafra, debutta l'OEDIPUS REX - Edipo Re di Sofocle, la nuova produzione del Teatro delle Forche.
Con Giancarlo Luce, Vito Latorre, Salvatore Laghezza, Antonio D’Andria, Onofrio Fortunato. Regia Carlo Formigoni. Scenografia Mariella Putignano. 
"Oedipus Rex: il dramma della colpa. Ma si è colpevoli se la colpa è involontaria? Siamo noi responsabili delle colpe dei padri? Come dobbiamo intendere il destino? Possiamo sfuggire ad un destino avverso? Oedipus chi rappresenta? Che sia come dice il poeta visionario T.S. Eliot: “Non può avere futuro chi ha ucciso il passato”. Oedipus vuole sapere la verità, vuole conoscere se stesso. Questo lo richiedono i classici greci come la moderna psicanalisi invitandoci così a scoprire l’Oedipus nascosto in noi. Può forse la consapevolezza di se stessi aiutarci ad evitare future sciagure? Tante domande alle quali Sofocle suggerisce altrettante risposte." 
I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria. Ticket: 10 euro.
Potete contattarci ai numeri 0998801932 / 3497291060 (tutte le mattine, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 13.00) o inviarci una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando nome, cognome e recapito telefonico di ogni partecipante e attendendo una nostra mail di conferma.
Inizio spettacolo ore 18.30, a Massafra, in Vico IV Fumarola (quartiere San Lorenzo), con partenza mezz'ora prima dal Teatro Comunale "Nicola Resta" (Piazza Garibaldi).
L'iniziativa sarà svolta in ottemperanza alla normativa di contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19.
L'evento rientra nel progetto artistico PASSI SOSPESI, a cura del Teatro delle Forche, sostenuto dal fondo regionale “FSC 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali e per la Promozione del Patrimonio Immateriale. CUSTODIAMO LA CULTURA IN PUGLIA 2021 - Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali” e dal Comune di Massafra.

 

  • Creato il .
  • Visite: 200

"Passi Sospesi" - Via!

passisospesigrafica

VIA, si parte.
Ma non il via dell'affannoso imperativo 'pronti partenza via'; è più esortazione al procedere insieme, indicazione di una strada che si fa tale perché abitata dai nostri passi, che ci convoca nel QUI e ORA della scelta di esserci.
E allora – adesso che finalmente è possibile – percorriamo insieme PASSI SOSPESI! Progetto artistico a cura del Teatro delle Forche, sostenuto dal fondo regionale “FSC 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali e per la Promozione del Patrimonio Immateriale. CUSTODIAMO LA CULTURA IN PUGLIA 2021 - Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali” e dal Comune di Massafra.
Cosa bolle in pentola? Nuove produzioni, rassegne di teatro contemporaneo, teatro famiglia e teatro dei luoghi, laboratori, attività di audience development e teatro per la scuola nel Teatro Comunale di Massafra - Residenza Artistica per Artisti nei Territori-, e nei siti di interesse storico-artistico della città. Tappe speciali anche a Taranto, con il progetto Clessidra, e a Milano con il debutto di 'Nessun destino è per sempre' per Atlante degli Immaginari, con la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.
E tanto altro ancora da scoprire insieme ...
State con noi ...

 

Progetto grafico a cura di Ivan Abbattista 

  • Creato il .
  • Visite: 167

Teatro delle Forche. All rights reserved.
Powered by Jackalope.it.