"ZHORAN" il 20 giugno a Palagiano

Zhoran1

'Uno spettacolo sarcastico e divertente che, con leggerezza, forse ci aiuta a chiederci chi è l’altro diverso da noi.’
Domenica 20 giugno - in occasione della Giornata mondiale del rifugiato, indetta dall’Onu nel giorno dell’anniversario della firma della Convenzione di Ginevra sullo statuto dei rifugiati - insieme al Circolo SvegliArci di Palagiano, il Teatro delle Forche ospita "ZHORAN" della compagnia Carticù.
Ingresso ore 20.30. Inizio spettacolo ore 21.00. Palagiano (TA), Chiesa di San Nicola (Via San Nicola) - spazio esterno.
Posti limitati e prenotazione obbligatoria (0998801932/3497291060 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Ticket: 7 euro.
L'iniziativa sarà svolta in ottemperanza alla normativa di contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19.
Scritto e interpretato da Giuseppe Ciciriello con la musica in scena di Piero Santoro, lo spettacolo rientra tra gli eventi di valorizzazione delle periferie del progetto artistico "Passi Sospesi" - a cura del Teatro delle Forche, sostenuto dal fondo regionale “FSC 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali e per la Promozione del Patrimonio Immateriale. Custodiamo la Cultura in Puglia 2021 - Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali”.
"Zingari. Zingari. Zingari: ladri, vagabondi, bugiardi, fratelli del vento...
Quante cose si dicono sugli Zingari! E quante storie, quanti miti e quante leggende ci sono sugli Zingari!

Leggi tutto: "ZHORAN" il 20 giugno a Palagiano

  • Creato il .
  • Visite: 185

"Oedipus Rex" - Il 5 e il 6 giugno il debutto

oedipuspiva

Sabato 5 e domenica 6 giugno 2021, a Massafra, debutta l'OEDIPUS REX - Edipo Re di Sofocle, la nuova produzione del Teatro delle Forche.
Con Giancarlo Luce, Vito Latorre, Salvatore Laghezza, Antonio D’Andria, Onofrio Fortunato. Regia Carlo Formigoni. Scenografia Mariella Putignano. 
"Oedipus Rex: il dramma della colpa. Ma si è colpevoli se la colpa è involontaria? Siamo noi responsabili delle colpe dei padri? Come dobbiamo intendere il destino? Possiamo sfuggire ad un destino avverso? Oedipus chi rappresenta? Che sia come dice il poeta visionario T.S. Eliot: “Non può avere futuro chi ha ucciso il passato”. Oedipus vuole sapere la verità, vuole conoscere se stesso. Questo lo richiedono i classici greci come la moderna psicanalisi invitandoci così a scoprire l’Oedipus nascosto in noi. Può forse la consapevolezza di se stessi aiutarci ad evitare future sciagure? Tante domande alle quali Sofocle suggerisce altrettante risposte." 
I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria. Ticket: 10 euro.
Potete contattarci ai numeri 0998801932 / 3497291060 (tutte le mattine, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 13.00) o inviarci una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando nome, cognome e recapito telefonico di ogni partecipante e attendendo una nostra mail di conferma.
Inizio spettacolo ore 18.30, a Massafra, in Vico IV Fumarola (quartiere San Lorenzo), con partenza mezz'ora prima dal Teatro Comunale "Nicola Resta" (Piazza Garibaldi).
L'iniziativa sarà svolta in ottemperanza alla normativa di contrasto alla diffusione del contagio da Covid-19.
L'evento rientra nel progetto artistico PASSI SOSPESI, a cura del Teatro delle Forche, sostenuto dal fondo regionale “FSC 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali e per la Promozione del Patrimonio Immateriale. CUSTODIAMO LA CULTURA IN PUGLIA 2021 - Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali” e dal Comune di Massafra.

 

  • Creato il .
  • Visite: 262

Teatro delle Forche. All rights reserved.
Powered by Jackalope.it.