"Mafia Blues" di Astragali Teatro il 13 novembre

locmafiai

Omaggio a Peppino Impastato e a chi resiste contro le mafie.

Per la rassegna"LégamInT.2015" della Residenza Teatrale di Massafra, venerdì 13 novembre 2015, alle ore 21.00, nel Teatro Comunale "Nicola Resta" (Piazza Garibaldi), la compagnia Astragali Teatro di Lecce, con la partecipazione di Insintesi dub, porterà in scena lo spettacolo "MAFIA BLUES 'La mafia è una montagna di merda'".

Scrittura e regia Fabio Tolledi. In scena Fabio Tolledi e Insintesi (Francesco Andriani De Vito, Alessandro Lorusso). Musiche Insintesi.

Dopo "Il Giorno della Civetta" di Leonardo Sciascia, Astragali Teatro prosegue la sua collaborazione con Libera - associazioni, numeri, nomi contro le mafie proponendo questa produzione con l'obiettivo di informare e sensibilizzare, soprattutto i più giovani, sul fenomeno mafioso.

Rendere consapevoli i giovani è il primo punto all'ordine del giorno di chi si impegna attivamente e quotidianamente nella lotta alle mafie: "Le mafie uccidono di meno, riciclano di più. Con la loro capacità di anticipazione e adattamento, hanno saputo inserirsi nei meccanismi dell'economia "immateriale", aumentando i profitti e diminuendo l'allarme sociale. Tutto questo è avvenuto senza un'adeguata presa di coscienza sociale e politica (...) per queste ragioni possiamo affermare che la mafia si batte a scuola" (Don Luigi Ciotti).

Leggi tutto: "Mafia Blues" di Astragali Teatro il 13 novembre

  • Creato il .
  • Visite: 1392

L'anteprima l'8 novembre a Massafra

locframmenti

Per la rassegna "LégamInT.2015" della Residenza Teatrale di Massafra, la compagnia AltraDanza di Bari presenta l'anteprima della nuova produzione "Frammenti di un discorso amoroso", liberamente ispirata al saggio di Roland Barthes.

Coreografie e regia Domenico Iannone. Danzatori Serena Pantaleo, Emanuele Cappelli, Vera Sticchi, Antonio Mitaritonna, Sabrina Speranza, Francesco Colonna.

Voce recitante Giancarlo Luce. Musiche originali di Davide Viterbo, Pippo Ark D'Ambrosio.

"Tra le tante tesi delle creazioni coreografiche, si colgono, sottili, quelle che liberano le sensazioni della fase dell'innamoramento e l'innamorato stesso dal giudizio al quale inevitabilmente si è sottoposti nello stesso momento in cui l'amore si rende visibile a tutti: rivelato.

Consegnare l'immagine dell'amore all'immaginario collettivo, rende un'assoluta certezza: che si ama l'amore più dell'amato stesso, così tanto da rendere con apprensione
e sofferenza, l'assenza e l'attesa della persona amata.

La larga rassegna di sensazioni e desideri dell'innamorato includono il voler capire, l'ostinarsi ad affermare l'amore nonostante tutto, la ricerca possibile ma anche impossibile dell'appagamento. La sensazione di sentirsi colpevoli, desiderati e desideranti (ovvero "in languore", eterna fame d'amore) e compassionevoli o posseduti da demoni (in particolare da quello del linguaggio) o asserviti e comunque con una dimensione del senso di realtà in metamorfosi delle cose (laddove chiama il mondo "siderato" e   l'innamorato come "in estasi") quasi fossero eterne mete per il raggiungimento della più alta sfera affettiva tragli uomini: l'amore.

Leggi tutto: L'anteprima l'8 novembre a Massafra

  • Creato il .
  • Visite: 1830

Teatro danza con "Mary's Bath" il 25 ottobre

locmary 

«È uno studio sospeso fra terreno e divino, una danza intima che si svela».
Per la rassegna LègamInT.2015 della Residenza Teatrale di Massafra (Teatro delle Forche e Fibre Parallele), domenica 25 ottobre 2015, alle ore 20.00, nel Teatro Comunale di Massafra (Piazza Garibaldi), Claudia Rossi Valli e Tommaso Monza porteranno in scena "Mary's Bath", spettacolo di teatro danza vincitore del Premio della Critica del Palio Poetico ErmoColle 2015, coprodotto dalla Compagnia Abbondanza/Bertoni, con il supporto di Léim Project.
Luci Andrea Gentili, voce Fabio Pagano e Claudia Rossi Valli, assistenza Marco Bissoli.
Mary's Bath è uno studio sospeso fra terreno e divino, una danza intima che si svela.
Mary ci invita a guardarla da vicino, a condividere con lei la paura e la verità del divenire.
Un Angelo si abbandona, per la prima volta, ad una confidenza, ad una confessione fisica.
Mary's Bath è un progetto di ricerca che ha come tema di sviluppo l'Annunciazione. Non parla però di religione. L'attenzione si concentra piuttosto sulla storia di iconografie, simbologie e testi legati al tema dell'Annunciazione che da sempre accompagnano la nostra cultura: dal medioevo, al rinascimento, ad oggi. Non c'è giudizio, ma due personaggi che si svelano e definiscono poco a poco, tra slanci lirici e dialoghi di corpi ironici: Mary (gioiosa? fragile? consenziente?), e l'Angelo (orgoglioso? solo? Innamorato?). Purezza diventa sensualità, il sensuale tramuta in divino, finché ciò che è stato narrato si confonde e lascia spazio all'essere: di carne e meraviglia.
Mary's Bath è anche una riflessione sulla vita a partire dal suo punto di partenza: il concepimento. La maternità come scelta o accettazione, come desiderio o come ruolo da ricoprire. Da qui un interrogativo sulle aspettative a cui la società ci sottopone, e sul come decidiamo di assecondarle o trasgredirle».
Info e prenotazioni: 0998801932/3497148766. Costo biglietto 5 euro.
Al termine dello spettacolo, la compagnia incontrerà il pubblico. L'appuntamento rientra nel progetto "BalDanza", tra le azioni di rete di "Una.net", rete di compagnie teatrali e di danza pugliesi nata nel 2012 nell'ambito di Teatri Abitati.

  • Creato il .
  • Visite: 1342

Workshop e spettacolo con Paolo Panaro

PaoloPanaro

Dal testo letterario al progetto scenico e alla messa in scena di un evento narrativo.

Le strategie drammaturgiche per adattare un racconto e le specifiche tecniche vocali e corporee per interpretarle.

Questo il programma del workshop “Teatro, narrazione e letteratura” che l'attore e regista Paolo Panaro condurrà lunedì 19 ottobre, presso il Teatro Comunale di Massafra, dalle ore 16.00, nell'ambito delle iniziative artistiche di rete promosse dalla rete di Residenze "Le Vie dei Teatri".

In particolare si lavorerà sulle prime pagine de "Il barone rampante" di Italo Calvino. La narrazione scenica rappresenta, nell'ambito delle varie forme del teatro di prosa, uno dei generi più affascinanti, toccando vari temi e colorandosi di tinte e sfumature diverse. La narrazione letteraria è incentrata sul valore estetico ed espressivo della parola, come strumento privilegiato che dell'attore, che attraverso corpo e voce fa rivivere in scena le storie dei grandi autori del passato e del presente.

La partecipazione al workshop è gratuita. Info e prenotazioni: 0998801932/3392460069.

L’attore Paolo Panaro sarà ospite della Residenza Teatrale di Massafra anche mercoledì 21 ottobre. Alle ore 21.00, porterà in scena lo spettacolo “Racconti. Il viaggio di Ulisse”, produzione Diaghilev, un itinerario poetico-letterario attraverso il mito da Omero, Ovidio, Nonno di Panopoli, Plutarco.

Leggi tutto: Workshop e spettacolo con Paolo Panaro

  • Creato il .
  • Visite: 1325

Teatro danza con "Light Prospectus"

LightProspectus

Sei titoli di teatro danza e di teatro contemporaneo tra ottobre e novembre.
Con lo spettacolo "Light Prospectus" della compagnia ResExtensa si aprirà domenica 4 ottobre, la rassegna "LégamInT.2015" in programmazione nella Residenza Teatrale di Massafra (Teatro delle Forche e Fibre Parallele) sino a metà novembre.
"Light Prospectus", con Elisa Barucchieri e Anna Moscatelli, luci di Alessandro Grasso e musiche a cura di ResExtensa, andrà in scena domenica alle ore 20, nel Teatro Comunale "Nicola Resta" (Piazza Garibaldi). Costo biglietto: 5 euro. Info e prenotazioni: 0998801932/3497148766.
«Light: Luce, ma anche leggerezza. La prospettiva della luce è vedere ciò che era nell'ombra o nell'oscurità. Alleggerire. È raggiungere una nuova prospettiva. Emanare ...
In occasione dell'Anno della Luce, che è anche centenario della pubblicazione della Teoria della Relatività di Einstein, ResExtensa coglie l'occasione per compiere un viaggio attraverso le zone di luce, sogno e bellezza nascoste nell'animo umano».
La rassegna proseguirà domenica 11 ottobre con lo spettacolo "La beatitudine" della compagnia Fibre Parallele, alle ore 20, nell'ambito della VII edizione del Premio Teatro Scuola Cultura Palma Cito; mercoledì 21 ottobre, alle ore 21, con "Racconti – Il viaggio di Ulisse" di Diaghilev Teatro; domenica 25 ottobre "Mary's Bath" di Abbondanza/Bertoni; domenica 8 novembre, alle ore 20, con "Frammenti di un discorso amoroso" della compagnia Altradanza; venerdì 13 novembre, alle ore 21, con "Mafia Blues" di Astragali Teatro.

 

  • Creato il .
  • Visite: 3527

Teatro delle Forche. All rights reserved.
Powered by Jackalope.it.