PRESENZE DI LUCE dal 2 al 4 gennaio nell'ex chiesa di Sant'Agostino di Massafra

 

Dal 2 al 4 gennaio 2022, nell’ex chiesa di Sant’Agostino di Massafra (TA), andrà in scena la performance teatrale PRESENZE DI LUCE, a cura del Teatro delle Forche, con il contributo del Comune di Massafra, nell’ambito della programmazione natalizia.

 Tre repliche a serata, secondo i seguenti orari: ore 18.00, ore 19.15, ore 20.30.

L’ingresso è gratuito. I posti sono limitati con prenotazione obbligatoria al numero 324 610 3258.

Accesso consentito ai possessori di super green pass, nel rispetto della normativa vigente.

 Direzione artistica di Giancarlo Luce, coadiuvato dallo staff artistico e organizzativo del Teatro delle Forche.

 “Presenze di Luce” vuol essere un momento di contemplazione e spettacolo, sul tema del ri-nascere, del susseguirsi degli eventi della vita, di fini e inizi. Un evento di teatro immersivo che accompagni lo spettatore in un mondo simbolico che affascina, diverte e fa riflettere.

I visitatori saranno coinvolti in un’esperienza che li renderà partecipi della rappresentazione teatrale/rito che accadrà attorno a loro. Personaggi arcaici, in una cornice seicentesca, prenderanno vita, si animeranno e racconteranno storie e vicende del venire all’essere. Vicende che hanno portato alla costruzione nei secoli di questo grande rito di iniziazione, di trapasso dall’oscurità alla luce.

Gli aspetti celestiali e quelli lubrici, le forze infere e astrali governano e sublimano, attraverso magie e sortilegi, l’orbita dell’esistenza umana.

La rappresentazione teatrale è stata pensata per l’ex chiesa di Sant’Agostino, edificio barocco, gioiello del centro storico di Massafra, che si presta incredibilmente bene a rappresentare il presepe, con tutto il suo carico di significati archetipici e simbolici, proiettato in un futuro esteso a tutto il mondo.

  • Creato il .
  • Visite: 307

Ultimo appuntamento "Dal buio di una grotta ... la luce della speranza"

dalbuio

Ultimo appuntamento, martedì 6 gennaio 2015, a Massafra, con l’evento culturale e teatrale di riscoperta delle tradizioni e dei riti del presepe pugliese “Dal buio di una grotta … la luce della speranza”.

Nel giorno dell’Epifania, con la discesa dei Re Magi, calerà il sipario sulla 5° edizione del presepe vivente, promosso dalla Pro Loco Città di Massafra e dal Teatro delle Forche – in collaborazione con l’Ufficio Turistico Cooperativa Nuova Hellas e con il patrocinio della Regione Puglia, di Puglia Promozione, della Provincia di Taranto, del Comune di Massafra e dell’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d'Italia).

L’incantevole villaggio rupestre di Santa Marina è pronto ad ospitare per l’ultima volta – almeno per questa edizione - gruppi di visitatori pronti a compiere percorsi all’insegna della riappropriazione della tradizione popolare del presepe pugliese, attraverso visite guidate animate da attori professionisti, musicisti, interpreti e figuranti.

Personaggi simbolici del presepe pugliese, con la regia di Giancarlo Luce, racconteranno le loro storie e, a tratti, le rappresenteranno, regalando ai partecipanti, suddivisi in piccoli gruppi, momenti di spettacolo sul tema della ri-nascita.

Storie e leggende legate alla tradizione popolare trasporteranno i visitatori in un mondo ricco di significati le cui tracce ancora persistono nei manufatti, nei luoghi e nella lingua.

Leggi tutto: Ultimo appuntamento "Dal buio di una grotta... la luce della speranza"

  • Creato il .
  • Visite: 5988

“Dal buio di una grotta … la luce della speranza”

dalbuio 

Fervono i preparativi per la 5° edizione del presepe vivente di Massafra che si preannuncia ricca di novità.

“Dal buio di una grotta … la luce della speranza” è il titolo dell’evento culturale e teatrale di riscoperta delle tradizioni e dei riti del presepe pugliese, promosso dalla Pro Loco Città di Massafra e dal Teatro delle Forche – in collaborazione con l’Ufficio Turistico Cooperativa Nuova Hellas e con il patrocinio della Regione Puglia, di Puglia Promozione, della Provincia di Taranto, del Comune di Massafra e dell’Unpli (Unione Nazionale Pro Loco d'Italia) - in programma nella “Tebaide d’Italia” il 26 e il 30 dicembre e il 6 gennaio, con repliche a partire dalle ore 17.30 sino alle 21.30.

Suggestiva location della manifestazione, l’incantevole villaggio rupestre di Santa Marina, nella gravina San Marco, dove i visitatori potranno compiere percorsi all’insegna della riappropriazione della tradizione popolare del presepe pugliese, attraverso visite guidate animate da attori professionisti, musicisti, interpreti e figuranti. Con la regia di Giancarlo Luce.

Personaggi simbolici del presepe pugliese racconteranno le loro storie e, a tratti, le rappresenteranno, regalando ai partecipanti, suddivisi in piccoli gruppi, momenti di spettacolo sul tema della ri-nascita.

Storie e leggende legate alla tradizione popolare trasporteranno i visitatori in un mondo ricco di significati le cui tracce ancora persistono nei manufatti, nei luoghi e nella lingua.

Ideale lo scenario, dal punto di vista morfologico, una discesa magica in un dedalo di grotte, a richiamare un mondo infero e sotterraneo, abitato dagli elementi rappresentativi, rituali e tipici del presepe, archetipi a cui attori e figuranti daranno vita.

Leggi tutto: “Dal buio di una grotta … la luce della speranza”

  • Creato il .
  • Visite: 2123

Teatro delle Forche. All rights reserved.
Powered by Jackalope.it.