"Nessun destino è per sempre" debutta alla Fondazione Feltrinelli di Milano

nessundestinoweb

È dedicato alla città di Taranto il nuovo spettacolo del Teatro delle Forche che, venerdì 25 giugno, in anteprima, e sabato 26 giugno 2021, in replica, alle ore 21.00, debutterà a Milano, nella Sala Polifunzionale della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, all’interno del festival artistico 'Welcome to Socotra'.
S’intitola Nessun destino è per sempre - regia di Gianluigi Gherzi e Erika Grillo, con gli attori-autori Giorgio Consoli, Andrea Dellai, Erika Grillo, Ermelinda Nasuto, Chiara Petillo, Fabio Zullino – ed è coprodotto con la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, nell’ambito di ‘Atlante degli Immaginari’, un progetto di innovazione culturale tra i territori italiani che coinvolge, in particolare, le città di Genova, Taranto e Napoli.
Editing digitale e sonorizzazioni Vincenzo Dipierro. Disegno luci e allestimenti Walter Pulpito. Riprese e montaggio video e foto di scena Valerio Cappelluti.

Lo spettacolo è un viaggio nella città di Taranto realizzato attraverso una serie di interviste sul campo e la produzione di nuovi materiali da parte degli attori-autori in rapporto al tema del lavoro.
Dalla fabbrica al mare, dai mestieri del passato a quelli del futuro, una domanda regge la performance sin dall’inizio: come e quando il lavoro si lega al destino personale e al destino di un’intera città? Destino-condanna o destino-invenzione?
Destino come scommessa aperta rispetto all’identità delle persone e della città del presente e del futuro: protagonismo, attivazione, scelta, re-invenzione. Nessun destino è per sempre.

La ricerca artistica che ha portato alla produzione dello spettacolo dedicato alla città di Taranto è curata da Erika Grillo, attrice del Teatro delle Forche e direttrice artistica del progetto ‘Clessidra - Teatro dei Luoghi’.
Il percorso di ricerca è iniziato ad ottobre 2020 con una due giorni di Residenza d’Archivio a Milano presso la Fondazione, è proseguito a gennaio 2021 con un workshop di radicamento nella città di Taranto ed è sfociato nella residenza di produzione di aprile, nel Teatro Comunale di Massafra.

“‘Lavoro uguale destino?’ è la domanda che ci siamo posti sin dall’inizio della nostra ricerca artistica” – racconta Erika Grillo - “Abbiamo provato a cercare delle risposte insieme ad alcuni testimoni – prosegue -, interrogando dieci voci della città di Taranto, in otto luoghi simbolici. Per disegnare il nostro ‘Atlante degli Immaginari’ ci siamo posti nel solco di un’inchiesta e della sua complessità con uno sguardo retrospettivo alla Storia e l’attenzione rivolta a fare in un territorio innanzitutto analisi e costruire una dialettica politica, oltre che poetica.”

La performance “Nessun destino è per sempre” rientra anche nella sezione dedicata al teatro dei luoghi del progetto artistico “Passi Sospesi”, a cura del Teatro delle Forche, sostenuto dal fondo regionale “FSC 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali e per la Promozione del Patrimonio Immateriale. CUSTODIAMO LA CULTURA IN PUGLIA 2021 - Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali”.

Leggi tutto: "Nessun destino è per sempre" debutta alla Fondazione Feltrinelli di Milano

  • Creato il .
  • Visite: 229

"DIPINTI. La produzione artistica di Mariella Putignano" in esposizione nell'ex chiesa di Sant'Agostino

Giovedì 2 settembre 2021, alle ore 20.30, nell'ex chiesa di Sant'Agostino di Massafra, sarà inaugurata la mostra "DIPINTI. La produzione artistica di Mariella Putignano".

In esposizione - nei mesi di settembre e ottobre, nell’incantevole cornice dell’edificio barocco sito nel cuore del centro storico cittadino, riaperto per l’occasione - opere originali, copie, dettagli, locandine di spettacoli, bozzetti e disegni dell’artista massafrese, pittrice, scenografa e costumista del Teatro delle Forche, venuta a mancare lo scorso anno.

La mostra è a cura di Giancarlo Luce e Ermelinda Nasuto, allestimenti Walter Pulpito, assistente allestimenti Carlo Martongelli, e rientra in “Passi Sospesi”, progetto artistico del Teatro delle Forche, sostenuto dal fondo regionale “FSC 14-20: Patto Per La Puglia. Interventi Per la Tutela e Valorizzazione dei Beni Culturali e per la Promozione del Patrimonio Immateriale. Custodiamo la Cultura in Puglia 2021 - Misure di sviluppo per lo spettacolo e le attività culturali” e dal Comune di Massafra.

La produzione artistica di Mariella Putignano si è sviluppata su diversi piani, tutti espressione di un vero talento naturale. Una versatilità sperimentata fra pittura, arte grafica e scenografia che, al di là delle tecniche utilizzate, è la forma esteriore di un’inconsueta intuizione fantastica; un variegato mondo interiore nel quale il talento istintivo si associa a un rigoroso lavoro pittorico e grafico.
La personale a lei dedicata vuole ripercorrere il carattere cangiante e polimorfico della sua opera. L’allestimento, nato in seno alla ex chiesa di Sant’Agostino che lo ospita, si adagia nelle possibilità architettoniche e visive da essa suggerita: la navata centrale dell’edificio che si offre al visitatore nella sua maestosa nudità ospita ai sui lati sei diversi altari; è nello spazio concavo di essi che le opere di Mariella Putignano trovano naturale sede, in un processo spiraliforme e in una moltiplicazione prismatica di immaginari in cui riproduzioni da grandi maestri della pittura dialogano con oggetti di scena e opere originali. Sei altari per sei ‘quadri’ tematici diversi, davanti ai quali il visitatore può scorgere il sottile legame tra le opere, dando spazio al proprio principio immaginale.

Durante la serata inaugurale, sarà presentato il catalogo “La produzione artistica di Mariella Putignano fra pittura, grafica e scenografia”, a cura di Giancarlo Luce e Ermelinda Nasuto, progetto grafico Ivan Abbattista, referenze fotografiche Roberto Ligurgo, con contributi testuali di artisti, registi, storici dell’arte e persone che hanno condiviso il suo percorso artistico, tra i quali Filippo Cacace, Mariano Dammacco, Maria Luisa de Toma, Licia Lanera, Giulia Perrino, Annalisa Santambrogio, Ettore Toscano, Nicola Zito.  

L'evento sarà realizzato nel rispetto della normativa anti-Covid e l'ingresso sarà contingentato. Accesso con Green Pass o tampone negativo nelle ultime 48 ore.

Sarà possibile visitare la mostra, in esposizione nell’ex chiesa di Sant’Agostino, nei mesi di settembre e ottobre, tutti giorni, dalle ore 10.00 alle 12.00 e dalle ore 18.00 alle 20.00, su prenotazione telefonando al numero 0998801932 o inviando una mail all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..
In programma, nei due mesi di esposizione, un ricco programma di attività collaterali.

 

 

  • Creato il .
  • Visite: 78

Teatro delle Forche. All rights reserved.
Powered by Jackalope.it.